Citazioni

«Il Consiglio federale ha deciso che entro il 2050 non verrà più cementificato un solo metro quadrato di territorio. L’Iniziativa paesaggio è però indispensabile per arginare realmente l’espansione urbana.»

Silva Semadeni

Ex consigliera nazionale PS, membro del comitato d’iniziativa

«Il suolo è una risorsa limitata, di primaria importanza per la diversità biologica e per la produzione agricola. È un bene comune che ha bisogno di maggior protezione. Occorre perciò mettere fine alla frenetica attività di costruzione attualmente in corso nelle zone non edificabili.»

Raimund Rodewald

Direttore Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio

«I magnifici paesaggi coltivi sono luoghi di svago e di ispirazione – proteggiamoli!»

Adrian Schmid

Ex segretario di Partimonio svizzero, membro del comitato d’iniziativa

«La biodiversità, i paesaggi tradizionali e il patrimonio architettonico hanno un immenso valore. Ma finora i politici ne hanno trascurato la protezione. Dobbiamo agire prima che sia troppo tardi.»

François Turrian

Direttore romando di BirdLife Svizzera

«La Costituzione federale prescrive da tempo «un’appropriata e parsimoniosa utilizzazione del suolo». In pratica accade però troppo spesso il contrario, soprattutto nei territori all’esterno della zona edificabile. L’Iniziativa paesaggio apporta le tanto attese correzioni di rotta mediante direttive precise.»

Heribert Rausch

Professore emerito di diritto pubblico all’Università di Zurigo, membro del comitato d’iniziativa

«Sostengo questa iniziativa perché costituisce una giusta e concreta misura nella direzione postulata della Dichiarazione di Davos, il cui punto 2 recita: «Sono indispensabili politiche che insistano sulla necessità di elaborare approcci di sviluppo sostenibili fondati sulla cultura dappertutto e a tutti i livelli territoriali. Il valore e il carattere insostituibile dei paesaggi e del patrimonio culturale europei devono essere sottolineati mettendo l’accento non soltanto sulle città e gli spazi urbani, ma anche sugli spazi periferici e rurali e sulle interconnessioni tra questi e quelli.»»

Benedetto Antonini

Architetto e urbanista, membro del comitato d’iniziativa

«La pressione sul paesaggio aumenta come se fossimo di nuovo negli anni settanta. Occorre quindi trovare una soluzione sostenibile per compensare gli obiettivi contraddittori.»

Beat Flach

Consiglio nazionale, membro del comitato d’iniziativa

«Uno stop all’espansione urbana è essenziale per ridurre l’impatto delle infrastrutture stradali sulla natura e sulla fauna selvatica. Inoltre, un ambiente costruito meno esteso riduce la dipendenza dall’auto e favorisce lo sviluppo di una mobilità più sostenibile senza combustibili fossili: a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici.»

Stéphanie Penher

Responsabile Politica dei trasporti e comunicazione, ATA Associazione traffico e ambiente

«La popolazione svizzera accorda molta importanza alla nostra natura e ai nostri paesaggi. Eppure, al di fuori delle zone edificabili il boom edilizio si è protratto per decenni. Ne sono risultate espansione urbana, perdita di biodiversità e la rarefazione delle terre coltive. L’iniziativa paesaggio garantisce la separazione delle zone edificabili e non edificabili e la protezione del nostro suolo.»

Suzanne Oberer-Kundert

Presidente BirdLife Svizzera

«Per uno sviluppo sostenibile dei nostri paesaggi!»

Anne DuPasquier

Membro del Consiglio della Fondazione per lo sviluppo sostenibile (sanu), esperto di sviluppo sostenibile, membro del comitato d’iniziativa

«Se in futuro vogliamo ancora ammirare paesaggi incantevoli, animali selvatici e affascinanti paludi e approfittare di suoli fertili, dobbiamo mettere fine adesso ai continui attacchi contro la protezione della natura e del paesaggio. Non è ammissibile sacrificare le nostre basi vitali di primaria importanza a favore di interessi utilitaristici a breve termine.»

Urs Leugger-Eggimann

Segretario centrale Pro Natura, membro del comitato d’iniziativa

«Pratiche cantonali disparate e sempre più costruzioni all’esterno della zona edificabile: mediante l’Iniziativa paesaggio creiamo condizioni chiare per limitare l’edilizia.»

Michael Töngi

Consiglio nazionale, membro del comitato d’iniziativa

«Incredibile: oggi le ruspe arrivano in massa in zone in cui di fatto è vietato costruire. Distruggono le perle del paesaggio svizzero e gli habitat di piante e animali.»

Roman Hapka

Direttore sostituto della Fondazione Svizzera per la tutela del paesaggio, Responsabile della sede romanda

«Spesso esponenti del mondo politico credono ancora che, nel confronto internazionale, il nostro Paese sia esemplare in materia di protezione della biodiversità. In realtà, è vero il contrario: in Svizzera, le liste rosse sono particolarmente lunghe. Per quanto riguarda le aree protette, la Svizzera è ormai ultima in classifica in Europa. La cementificazione continua a progredire. L’iniziativa biodiversità e l’iniziativa paesaggio rispondono a un urgente bisogno.»

Raffael Ayé

Membro della direzione di BirdLife Svizzera

«Vi piacerebbe fare vacanza in un villaggio senza un carattere proprio, in un paesaggio segnato dalla cementificazione? Quest’estate molte persone hanno avuto modo di apprezzare la natura, i paesaggi e il patrimonio costruito della Svizzera. Affinché la nostra patria rimanga un fattore di identità anche per le generazioni future, le due iniziative impongono alla Confederazione e ai Cantoni di preservare paesaggi e monumenti storici.»

Stefan Kunz

Segretario generale Patrimonio svizzero

Donare

La fase parlamentare è cruciale per il successo dell’iniziativa. Sostenete l'iniziativa paesaggio con una donazione. Grazie!

Copy link
Powered by Social Snap